-Start-     -Texte-     -Suche-     -Verweise-     -Gästebuch-     -Kontakt-          english
Nuit e Hadit

Il Sacerdote

O cerchio di stelle di cui nostro Padre è solo il più giovane fratello, meraviglia al di là di ogni immaginazione, anima dello spazio infinito,davanti al quale il tempo si vergogna, la mente sbigottita e le tenebre piene di comprensione, a te non possiamo giungere ,
se la tua immagine non è amore.
Perciò per il seme e la radice e lo stelo e la gemma e la foglia e il fiore e il frutto noi ti invochiamo.
Poi il Sacerdote rispose e disse alla regina dello spazio, baciando la sua fronte bellissima, mentre la rugiada della luce di lei bagnava tutto il suo corpo del dolce profumo del sudore: O Nuit, o continuità del cielo, così sia per sempre, che gli uomini come Una ma come Nessuna; e non parlino affatto di te, poiche tu sei la continuità.


La Sacerdotessa

Ma amare Me è meglio d'ogni cosa; se sotto le stelle notturne, nel deserto, tu bruci innanzi a me il mio incenso, invocandomi con cuore puro in cui fiammeggia il serpente, tu verrai a giacere un poco sul mio seno. Per un bacio allora tu sarai disposto a dare tutto; ma chi darà una particella di polvere perderà tutto in quell'ora.
Tu radunerai doni e quantità di donne e di spezie; tu porterai ricche gemme; tu radunerai doni e supererai le nazioni della terra per splendore e orgoglio; Ma sempre per amore di me, e così tu verrai alla mia gioia. Ti ingiungo di presentarti davanti a me con un'unica veste, e coperto da una ricca acconciatura.
Io ti amo! Io ti desidero! Pallido o Purpureo,Velato o Voluttuoso, Io che sono tutta Piacere e Porpora, ed Ebrezza del senso più intimo, ti desidero. Spiega le ali, e susicta dentro di te lo splendore ravvolto in spire: Vieni a Me! A Me! A Me!.
Cantami l'estatico canto d'amore! Bruciami profumi! Portami gemme! Bevi in mio onore, perchè Io ti Amo! Io ti Amo! Io sono la figlia del tramonto, dalle palpebre azzure. Io sono il nudo del splendore voluttuoso cielo notturno. A Me! A Me!

Il Sacerdote

O segreto dei segreti che sei nascosto nell'essere di tutto ciò che vive, non è Te che adoriamo, perchè cio che adora è egualmente Te. Tu sei quello, e Quello sono Io. Io sono la fiamma che arde in ogni cuore d'uomo, e nel nucleo d'ogni stella. Io sono la vita e il datore di vita, eppure per questo la conoscenza di me è la conoscenza della morte.
Io sono solo; non vi è alcun Dio dove Io sono.

La Sacerdotessa

Non vi è altra legge eccetto Fai ciò che Vuoi.

Il Sacerdote

Tu che sei Uno, nostro Signore nell'Universo, o Sole, nostro Signore che sei in noi e che hai nome Mistero del Mistero, essere Supremo il cui splendore illumina il mondo ed è il respiro che fa tremare dinanzi a Te ogni Dio e la Morte...
Per il segno della luce appari, splendito sul trono del sole.
Schiudi tra noi e le nostri menti la via della creazione e dell'intelligenza. Illumina la nostra comprensione.
Incoraggia i nostri cuori. Fai che la tua luce si cristallizzi nel nostro sangue, compiendo in Noi la Resurrezione.

A KA DUA
TUF UR BIU
BI A'A CHEFU
DUDU NUR AF AN NUTERU!




[Fehler melden]       [Druckversion]