-Start-     -Texte-     -Suche-     -Verweise-     -Gästebuch-     -Kontakt-          english
I nostri occhi

I nostri occhi belli
e splendenti verso il nulla,
le nostre braccia trascinano il dolore
di stanchi nervi assopiti, è notte…

Piano mi alzo, la luce accesa
nella stanza congela i miei pensieri.
Nella mia mente l’eco di rivalse
eroiche insegue il mio presente

come queste mosche attirate dalla luce
che cadono inermi a terra.
domani in strada affonderò i miei piedi
nell’acqua, nascondendo il mio volto.


[Fehler melden]       [Druckversion]