-Start-     -Texte-     -Suche-     -Verweise-     -Gästebuch-     -Kontakt-          english
Punti invivibili

Dove stiamo andando? Qual è la direzione?
Lì dove muoiono i colori nasce un fiore.
Gli uomini e le loro idee dimmi dove vanno?
Io non ho confuso mai il buio con il sole…
eppure, entrambi accecano.
Io non sono stato mai ad ascoltare
il tempo come adesso,
il tempo come un soffio fragile…

Tempo al tempo.
Il tempo ci rende invisibili e presenti,
come la storia e le sue pagine bruciate,
come una voce che canta nella mente
il solito motivo nella quiete della stanza vuota,
come lo sguardo a cui non serve la vista.
Il tempo ci avviluppa come la tela di un ragno,
il tempo ci confonde e ci travolge con le onde della vita.
Il tempo ci rende presenti e invisibili,
ognuno in un punto diverso.
Resterò fissato in un punto, invisibile,
resterò fissato…
Resterò fissato in quel punto, invisibile,
resterò fissato, io!


[Fehler melden]       [Druckversion]