-Start-     -Texte-     -Suche-     -Verweise-     -Gästebuch-     -Kontakt-          english
Eterno occidente

Epoca di incertezze
Focolai nascondono le verità
Verità come parole
Che dominano cartigli di un altare
Lasciati ai marmi nell'ingresso.

Guerra e preda
Sono di una stessa forza
La forza che induce
Le mani agli occhi
E che induce le dita
Ad assorbirne il pianto.

Non parlatene a voce alta
Di etica e di rispetto
I miei deboli sono lì
Seduti sull'asfalto
Tra un mondo e lo spirito.

Piacere nei scenari neri
Mentre la matrice sta stampando
Quadri dell'Eterno Occidente
Questo è il destino storia o sfortuna
Pentimento o solo la rassegnazione.

Il perdonare
Più amaro del supplizio
Il supplizio perdona il boia
Ma non le sue vittime.


[Fehler melden]       [Druckversion]